Uncategorized

Guarire un mal di testa attraverso la consapevolezza


La differenza tra il curarsi un mal di testa con un analgesico e decidere di utilizzare un metodo olistico è enorme. Quando decido di assumere un analgesico decido di ignorare completamente il messaggio che il mio corpo mi sta inviando.

Decido che voglio ”liberarmi dal dolore fisico ignorando che dietro a questo dolore fisico c’è un disagio.”E può anche darsi che io conosca perfettamente la causa del mio mal di testa,provocato dal vento o dall’umido perché per esempio mi sono esposta alle intemperie coi capelli bagnati.

In questo caso prendere un analgesico è soltanto più tossico per il mio corpo rispetto a ricorrere ad un metodo olistico .

Ma se il mio mal di testa ha come causa il fatto che io lavoro in un ambiente in cui non sono riuscita a creare armonia con i colleghi,e non riesco a comprenderne il motivo prendere l’ analgesico toglie il dolore ma il problema si ripresenterà.

Se io decido di ricorrere ad un metodo olistico ho invece una infinità di suggerimenti insiti nei principi del metodo stesso per capire la causa del mio mal di testa ed avviarmi alla vera guarigione rimuovendo la causa o le cause.

Posso decidere di provare con una tecnica di massaggio e scoprirò di avere una tensione cervicale che ignoravo,.A questo punto posso decidere di alleviare la tensione con un Fiore di Bach e testando il fiore scopro che la causa di questa mia tensione e’ l’ eccessiva rigidità con cui affronto il mio ambiente di lavoro.

Se decido di intraprendere alcune sessioni di counseling posso arrivare a comprendere l’ origine di questa rigidità e diventare più flessibile .Ascoltando il mio corpo durante la sessione di counseling divento consapevole che quando lavoro sono in uno stato di tensione continua.Questo accade perché non voglio entrare in contatto con alcuni aspetti emotivi profondi evocati dall’ambiente in cui sto lavorando.

E scopro anche che i miei colleghi avvertono questa rigidità e la percepiscono come freddezza.Imparando ad accettare le mie emozioni e restare aperta,posso addirittura migliorare il mio rapporto coi colleghi ed eliminare cosi alla radice il mio mal di testa .Ora che l’ ambiente di lavoro non è più vissuto da me come ostile posso essere rilassata mentre lavoro e il mal di testa non si ripresenta più.

E cosa ancor più grandiosa alla fine di questo percorso di guarigione dal mal di testa ho compreso le cause del mio disagio e posso assumermi pienamente la responsabilità sia del mio mal di testa che della possibilità di intraprendere una costruttiva collaborazione con i miei colleghi.